SALOTTI

In Italia 45000 donne convivono con un tumore al seno metastatico. Ancora oggi le donne con questa patologia non trovano il supporto e l’assistenza di cui hanno bisogno. Questa circostanza le spinge, infatti, in una particolare condizione non solo clinica, ma anche psicologica e sociale, che può comportare emarginazione e senso di solitudine: oltre la metà delle pazienti, infatti, non sente di ricevere l’attenzione che meriterebbe, né da media e istituzioni né dal personale sanitario.

Se una diagnosi di tumore al seno è sempre traumatica, nel caso del carcinoma mammario metastatico triplo negativo ci sono fattori medici e psicologici che rendono ancora più complicato il confronto con la nuova e difficile realtà innescata dalla malattia.

Paura, smarrimento e confusione sono i sentimenti che accompagnano il momento della diagnosi. Per questo è importante lavorare intorno e con le pazienti, i caregiver, i medici e le associazioni per essere realmente al fianco delle donne con strumenti concreti, come ad esempio il confronto con gli specialisti e la conoscenza di tutte le figure che compongono il team multidisciplinare.

Le associazioni di pazienti
Descrizione…

Infermiera e paziente
Descrizione…

Caregiver e paziente
Descrizione…

Oncologo e paziente
Descrizione…

Psico oncologa e paziente
Descrizione…